“Project Glass”

Sui siti specialistici e nei blog non si fa che parlare d’ altro e ovviamente noi di WeBuddha non potevamo non darvi le prime indiscrezioni. “Project Glass” è questo il nome dell’ultima trovata di google,  il nostro amato motore di ricerca, che dopo essersi inserito efficacemente nel mercato della telefonia nel 2005 con l’acquisizione di “Startup Android Inc.”  ha deciso di prendere le redini da leader in questa nuova branca della “smart-technology” ancora inesplorata.

Google avrebbe infatti sviluppato un paio di occhiali con funzioni molto simili a quelle di uno smartphone, con in piu la possibilità di una esperienza correlata dalle nuove tecnologie di realtà aumentata, come possiamo percepire dal trailer di lancio, ancora l’unico video uffiale sull’argomento.

Vi sono infinite possibilità per questo oggetto che risulterebbe essere anche un elegante accessorio estetico. Un “giocattolino”  multimediale avvenieristico, infatti i comandi per il suo controllo sono impartiti o vocalmente, con un interazione che assomiglia molto all’esperienza siri per i phone, o tramite un telecomando. Possibilità di chiamate, video, riproduzione di multimedia e un sistema di sharing della posizione gps,  per conoscere dove si trovano i tuoi amici, fanno di questo gingillo un accattivante pezzo di tecnologia, che speriamo di vedere presto disponibile sugli scaffali dei negozi. Ovviamente ci sono alcuni interrogativi che non possiamo ignorare:

L’esperienza sarà veramente come quella promessa?

L’utilizzo sarà sicuro per la vista? Potranno usuffruirne anche utenti affetti da disfunzioni visive?

Il prezzo sarà acessibile?

Aspettiamo con ansia di ricevere news da google, che ha aperto una pagina dedicata su google+.

Annunci